Addio per sempre. Come liberarsi dalle 4 peggiori scuse anti-fitness.

liberati dalle scuse anti-fitnessAbbiamo introdotto l’articolo precedente citando un proverbio: Chi ha tempo non aspetti tempo! Qualcuno di voi dirà: e chi non ha tempo? Risposta: non perda tempo a inventar scuse e si dia da fare!

 

È vero, sono 4, sono universali, sono tutte apparentemente plausibili: sono le 4 scuse classiche citate da chi non fa, non vuole fare, non accetta l’impegno di fare dell’attività fisica per stare meglio. E sono tutte facili da smentire. Scommettiamo?

 1. “Non ho tempo”!
Stando a quanto rivelato dai giornali statunitensi, Barack Obama si allena per 45 minuti al giorno, per 6 giorni alla settimana. E Obama non gioca solo a basket, si tiene in forma con attività cardio e di controllo del peso, e come se non bastasse ha dichiarato che gli piacerebbe potersi allenare per 90 minuti al giorno, anziché “solo” 45. Bene. Ma voi riuscite ad avere un’idea di come possa essere fitta l’agenda di impegni del Presidente degli Stati Uniti D’America? Se l’uomo indiscutibilmente più indaffarato del globo terracqueo riesce a inserire nei suoi impegni anche 45 minuti di allenamento quotidiano, allora: qual è la vostra scusa? Non ci provate. Questa scusa non esiste!

2. “Costa troppo”
Rimettersi in forma può essere costoso… se si continua a sperperare centinaia di euro, mese dopo mese, in “miracolose” pillole dimagranti, intrugli per depurarsi, e pozioni “magiche” che promettono di renderti più sano e più bello. Mese dopo mese, a seconda delle mode, del passaparola, della pubblicità. E così l’ossessione per la “tartaruga” addominale da culturista o i glutei da ballerina di samba, perseguita attraverso trucchetti e scorciatoie in forma di pillola, diventerà di anno in anno più costosa; mentre camminare, correre, fare ginnastica a corpo libero continueranno ad essere attività a COSTO ZERO.

Inoltre, se proprio volete sapere che cosa è veramente costoso, sommate il costo per la spesa di cibi e prodotti sani e naturali, abbonamento in palestra, abbigliamento fitness, noleggio o acquisto di attrezzi per l’allenamento casalingo, e mettetelo a confronto con la parcella del dottore quando state male per colesterolo, diabete, pressione alta, peso in eccesso, schiena bloccata, ecc. Ve la sentite ancora di dire che fare fitness è costoso? E in ogni caso ribadiamo: camminare, correre, fare stretching o corpo libero a casa sono low cost.

 3. “Non serve a nulla. Ho una predisposizione genetica”
I progressi della scienza e della tecnica sono sorprendenti. I nostri scienziati di punta hanno creato una mappa del gonoma umano. Negli scorsi anni, sono stati scoperti anche i geni correlati all’obesità o alla tendenza ad accumulare chili di troppo. Eppure, il dilagare dell’obesità cui siamo testimoni, ha assunto dimensioni epidemiche solo negli ultimi 50 anni e sono di fatto rare le mutazioni genetiche che portano all’ “obesità severa”.

Predisposizione genetica” significa solo che si ha una tendenza a ingrassare. Solo quando la genetica incontra uno stile di vita e un ambiente negativi, allora i geni possono incidere in modo sensibile. Se si ha una storia familiare di problemi all’apparato cardiovascolare, possiamo giudicare saggio fumare, consumare cibo spazzatura, condurre una vita stressante, oppure passare le giornate al computer o sprofondati in poltrona? No. Funziona lo stesso con l’obesità. Proprio chi ha la tendenza a ingrassare o una predisposizione all’obesità dovrebbe essere il primo a impegnarsi in un’attività fisica costante. Come dovrebbe essere il primo a porre attenzione alla qualità di ciò che mangia, il primo a condurre uno vita sana. Eppure, funziona sempre al contrario! Molte di queste persone scrollano le spalle e rassegnati dichiarano: “A che serve? Sono destinato”. Spiacenti, questa scusa non regge più. Proprio gli scienziati che hanno scoperto la genetica, hanno scoperto anche che la genetica è un fattore, ma che una tendenza non è un destino!

 4. Non so come fare
Scusa semplice da smontare: finché non lo fai, non saprai mai come si fa!
Il primo suggerimento è iscriversi in palestra, avvalersi di un personal trainer e seguire i suoi suggerimenti, anche a casa. Abbiamo già smontato la scusa della scarsità di tempo a disposizione e della scarsità di denaro. Si può fare fitness anche da soli. Già. Ma come si fa?
Pensateci su: non c’è bisogno di sapere come tenersi in forma, come fare attività fisica in modo efficace, piuttosto è necessario innanzitutto sapere COSA. Qual è l’obiettivo? Perdere peso, aumentare la massa muscolare, tonificare, scolpire i muscoli? Cambiare?

Fissare degli obiettivi realistici e chiari è la chiave del successo. Poterli visualizzare, porre in essi attenzione, fiducia, aspettativa facilita una sorta di condizionamento psicologico in positivo. La nostra mente, settata sull’obiettivo, naturalmente comincerà a prestare attenzione alle evenienze, alle informazioni, consigli, suggerimenti, a tutto ciò insomma che può tornare utile ai nostri obiettivi.
Tant’è vero che avete trovato questa pagina web, per lo stesso principio. Allora siete sulla buona strada! Anche grazie a noi sapete meglio cosa fare per prendervi cura del vostro benessere.

Ora davvero non avete più scuse!

 

Pubblicità

Informazioni su targettisportmagazine

Fitness, nuoto, acquafitness,danza orientale, estetica, tennis e calcio a 5. Da 40anni il Centro Sportivo Targetti è sinonimo di sportività e socialità.
Questa voce è stata pubblicata in Fitness e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Addio per sempre. Come liberarsi dalle 4 peggiori scuse anti-fitness.

  1. Pingback: Se non ora, quando? | targettisportmagazine

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...